FROTTOLE E CIALTRONATE!

frottole

Il Virginian non va in vacanza ma è pronto a presentarvi la prima edizione del Festival di teatro popolare Frottole e Cialtronate, ideato da Stivalaccio Teatro e realizzato in collaborazione con La Filostoccola e il Teatro Virginian di Arezzo. Nella splendida cornice del Giardino di San Domenico assisterete a tre giorni di Teatro, Musica, Aperitivi, Laboratori, Esposizioni e tanto tanto altro ancora.

La prima edizione prende il titolo di Cavalieri e Commedianti: sono proprio loro, assieme al pubblico, i protagonisti di questa edizione; coloro che hanno fatto del peregrinare e del viaggio la loro professione, la loro vita, in un perenne esodo di piazza in piazza, di castello in castello e di teatro in teatro. Un esodo fatto di mille contraddizioni, di utopie ed illusioni, di sorrisi, di teatri da smontare e rimontare, di despoti da combattere, di repertori da costruire e piccoli sogni da realizzare.

Il 25 Luglio assisteremo all’epico scontro tra Lancillotto e il drago, laddove quest’ultimo rappresenta un vero e proprio tiranno che, con la collaborazione di ministri, intendenti, generali e segretari, sottomette il popolo. Spettacolo a cura della Fraternal Compagnia di Bologna. Prima dello spettacolo aperitivo musicale e mostra di maschere e costumi teatrali.

Il 26 Luglio riscopriremo le gesta dell’Hidalgo Don Chisciotte filtrate dall’estro di due saltimbanco condannati all’impiccagione. Spettacolo a cura di Stivalaccio Teatro. Prima dello spettacolo aperitivo musicale e mostra di maschere e costumi teatrali.

Il 27 Luglio saranno protagonisti i ragazzi, con laboratori dedicati ai più piccoli (a cura di Sara Allevi e Anna De Franceschi) e lo spettacolo Le fantastiche avventure di Arlechin Batocio… di Chiara Olimpia Angolani e Veronica Canale.

Tre spettacoli dove l’attore, o meglio, il Commediante, incontra il pubblico e, da quest’incontro prende vita il rito teatrale nella sua forma più genuina e giocosa.

Lunga vita ai commedianti! Lunga vita ai cavalieri! Lunga vita al teatro!

Biglietto 10 € intero, 7 € ridotto  comprendente Aperitivo e Spettacolo teatrale

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA PER IL LABORATORIO del 27 TEL. 339 6427847 – 349 3372091

Gli eventi si terranno nel giardino a fianco della basilica di San Domenico ad Arezzo. In caso di maltempo Teatro Virginian via de Redi 12 Arezzo.

Annunci

Non perdetevi l’ultimo spettacolo di prosa della stagione!

Giovedì 8 maggio  – ore 21.30

Un uomo ben vestito entra di corsa in una stanza, è sconvolto, respira con affanno. Controlla che nessuno l’abbia seguito e la via di accesso sia sbarrata. 
Porta con sé uno zainetto di scuola quasi vuoto e una valigetta ventiquattrore da cui estrae una pistola. 
L’uomo inizia a parlare e si rivolge a qualcuno che si trova al di là di una porta socchiusa: un bambino, ma il piccolo non risponde. Forse è stato rapito, di certo strappato con forza dalle sue abitudini, per diventare suo malgrado, il destinatario di questo dialogo ad una voce sola.

di e con Davide Dolores

Da non perdere!

GIOVEDI 10 APRILE, ORE 21.30

diperdiDa un giorno all’altro il DìperDì, catena di supermercati che deteneva l’egemonia nel centro storico di Genova, ha cambiato colore e preso un nome francese: ora si chiama Carrefour, ma sembra che pochi abbiano percepito il cambiamento.
B, C e R, sono tre ragazze precarie e aiuto cuoco al ristorante Besame Mucho. Le spiamo in una serata di lavoro normale, che tanto normale non è, perché R quella sera, a causa della mancanza del burro, scopre la verità: il Dìperdì non esiste più. La notizia scaturisce sgomento, poi scatti d’ira, malesseri, visioni ossessive, perchè il Dìperdì è l’antidoto alla nevrosi, alla solitudine.
Le attrici in scena maneggiano pentole e stoviglie creando atmosfere sonore su un tavolo di lavoro amplificato.

Di Elisabetta Granara, Chiara Valdambrini, Roberta Testino
con Sara Allevi, Elisabetta Granara, Elisa Occhini
Regia Elisabetta Granara
Scenografia e costumi Elisabetta Granara
Luci e supervisione tecnica Carlo Cicero
Musiche Musica da cucina

Con la collaborazione del Teatro dell’Ortica (Genova)
Una produzione il Gruppo di Teatro Campestre 2012-13
Vincitore Bando Play With Food III – Torino
Vincitore del Concorso Teatropianeta – Siena
Finalista Premio Scintille 2012

per info e prenotazioni 334 3385046 o 339 6427847

DIPERDI

CARNEVALE A TEATRO!!

MARTEDI 4 MARZO ore 20.30
APERITIVO + SPETTACOLO

Carnevale a Teatro

Impossibile non festeggiare il Carnevale con l’equipaggio del Virginian!!

Dopo un ricco aperitivo con i vini dell’azienda Agricola Bucccianera, andrà in scena sul palco del Virginian lo spettacolo “Don Chisciotte, Tragicommedia dell’Arte” della giovane compagnia Tosco/Veneto Stivalaccio Teatro, interpretato e diretto da Michele Mori e Marco Zoppello (quest’ultimo anche autore del testo) con la collaborazione artistica del Maestro Carlo Boso.

Dopo lo spettacolo gli spettatori potranno fermarsi per un po’ di musica e i cenci, fiocchi, stracci o in qualsiasi modo li vogliate chiamare!!

Vi inviatiamo a venire mascherati. Il costume più stravagante riceverà un biglietto omaggio per uno spettacolo a scelta della nostra stagione!!

carnevale

La trama: 25 Febbraio 1545, salgono sul patibolo gli attori Giulio Pasquati, in arte Pantalone e Girolamo Salimbeni, in arte Piombino, accusati di eresia. L’unico modo per guadagnare ancora un’ora di vita è raccontare la storia di Don Chisciotte e del suo scudiero Sancho Panza, filtrata dall’estro dei due saltimbanco che tra burle, lazzi, duelli, maschere e improvvisazione proveranno a risolvere la spinosa faccenda. Chi li salverà? Prosegue il percorso dello Stivalaccio Teatro, che vedrà il debutto ufficiale di questa produzione al Festival di Serravalle di Vittorio Veneto.

Don Chisciotte – TragiCommedia dell’Arte
da M. De Cervantes
Testo di Marco Zoppello
Interpretazione e regia Michele Mori e Marco Zoppello
Consulenza artistica Carlo Boso
Maschere Roberto Maria Roberto Macchi
Costumi e fondale Antonia Munaretti
Scenografia Mirco Zoppello
Produzione Stivalaccio Teatro e Accademia del Teatro in lingua veneta

Se volete saperne di più sullo spettacolo, potete trovate qui la recensione:
http://www.ilgiornaledivicenza.it/stories/Spettacoli/601053_mori_e_zoppello_fuochi_dartificio_e_la_tragicommedia__unarte/

Per info e prenotazioni: 3496381213 oppure 3343385046

Un ringraziamento speciale all’Azienda Agricola Buccia Nera per i buonissimi vini che ha messo a disposizione per questo evento!

logo-BucciaNera2

http://www.buccianera.it

Da non perdere!

Mercoledì 26 febbraio, ore 21.30

Il Teatro Virginian è fiero di presentare una delle compagnie emergenti più apprezzate del momento. Arriva ad Arezzo TEATRO BRESCI con lo spettacolo ARBEIT!

arbeit-locandina
“Arbeit” tratta il tema del lavoro: il lavoro dei giovani, gli incidenti sul lavoro, lo sfruttamento, la disoccupazione, il precariato, la crisi. Nicoletta è una ragazza come tante, un ragazza semplice, un ragazza di provincia. La vita le ha dato poco e quel poco se l’è dovuto conquistare, è cresciuta in fretta. Ha imparato subito che il lavoro fa l’uomo, che senza non si può stare, non si deve. Ha scoperto che la felicità non si compra e che e va conservata con cura perchè è fragile, molto. Le è stata rubata questa felicità, fatta a pezzi, calpestata. Ma Nicoletta è una ragazza forte perchè ha ancora l’incoscienza di rischiare, di sognare che le cose, forse, si possono cambiare, ha il coraggio, raro, di dire no, di difendere la dignità di essere uomini perchè il lavoro non rende liberi. In scena sulla sedia di una sala d’aspetto di una clinica, una giovane attrice e il suo talento, la sua generosità nel darsi fino in fondo, nel raccontare un mondo, il nostro che purtroppo ha ancora bisogno di eroi.

Drammaturgia e Regia: Giorgio Sangati
Con: Anna Tringali

Per saperne di più su questa promettente compagnia, visitate: http://www.teatrobresci.it/index.html

Un’ altra serata all’insegna del buon umore al VIRGINIAN!

Sabato 22 febbraio alle 21.30

giallorenzo

Direttamente da Zelig, Francesco Damiano porta il suo personaggio più famoso sul palco del Teatro Virginian!
Per saperne di più su questo comico, i suoi personaggi e la sua storia, visitate il suo sito personale: http://www.francescodamiano.it/

per info e prenotazioni 334 3385046 o 334 3425268